Come realizzare una torta a piani ricoperta in pasta di zucchero

Oggi insieme vedremo come realizzare una torta a piani. Partiamo quindi dal presupposto che abbiate già pronti 2 pandispagna di diametro differente. Per riuscire ad avere un risultato estetico più gradevole le torte dovrebbero differire di 10 cm, ad esempio, il piano inferiore dovrebbe essere di 25 cm di diametro e il piano superiore di 15 cm. Se non avete questo tipo di possibilità fate in modo che almeno ci sia una differenza di 5 cm.

Adesso tagliate in 2 le torte, bagnatele con uno sciroppo composto da acqua, zucchero e aroma a scelta, le proporzioni sono 2 parti di acqua 1 di zucchero, poche gocce di estratto di vaniglia, oppure 1 cucchiaio di succo di limone, oppure aggiungere del liquore, 1 bicchierino o due a seconda dei gusti e lasciate bollire 1-2 minuti, per fare in modo che l’alcool evapori un pochino. Farcitele con la crema che preferite. Richiudete la torta, praticate una leggera pressione per far bene aderire la parte superiore del pandispagna alla parte inferiore, a questo punto sigillate tutta la torta con panna montata, addizionata (per essere sicure che non rilasci fastidiosi liquidini) con il pannafix.

 aiutatevi con una spatola per panna, io trovo che per ottenere un buon risultato sia indispensabile! 

Una volta che avrete livellato e rivestito tutte e due le basi della vostra torta, lasciatele in frigo anche tutta la notte, la panna si compatterà e formerà un’ottima base adatta ad essere ricoperta.

E’ arrivato il momento di stendere la vostra pasta di zucchero, preparate i panetti colorati che vi serviranno per le coperture. Con torte del diametro di 25 cm dovrebbero esservi sufficienti 700 g di pdz, poco meno per diametri inferiori. Stendete la pasta di zucchero su una superficie antiaderente.

 

Una volta che avrete steso la vostra pdz della grandezza sufficiente a ricoprire la prima torta, avvolgetela intorno al mattarello e con delicatezza srotolatela sulla torta, che avrete posizionato sul vostro piatto girevole. (procuratevi un piatto girevole  per facilitarvi il compito di ricopertura della torta, credetemi se vi dico che è tutta un’altra storia).

 

Adesso dapprima con le mani e poi con l’aiuto di uno smoother fate aderire bene bene, con molta attenzione la pasta di zucchero alla torta, accarezzate la pasta di zucchero e cercate di non premere troppo per evitare buchi.

 

Con l’aiuto di una comunissima rotella taglia pizza, ritagliate gli eccessi di pasta di zucchero dalla vostra torta

 

E ripassate poi con lo smoother tutta la superficie del dolce.

 

Ripetete queste operazioni anche per la seconda base. Sovrapponete la base più piccola a quella più grande e decorate a vostro piacimento.

 

Nel caso che la torta debba essere trasportata fuori da casa, è opportuno invece sostenere il secondo piano con un piccolo supporto di legno. Praticate con l’apposito supportino di legno alimentare (c’è chi usa le cannucce Ikea ma personalmente non ho mai rischiato), un foro al centro della torta corrispondente ad un foro da praticare al centro di un piattino sul quale andrà posizionato il piano di sopra, come vedete nella foto ho usato un comunissimo piatto di plastica ritagliato sulla base della dimensione della teglia della torta.

 

Una volta inserito il secondo piano al centro di questo supporto, avrete ottenuto una maggiore stabilità per il vostro dolce durante il trasporto…Ecco il due piani sovrapposti.. adesso passate a decorare come più vi piace il vostro dolce.

Ecco altre foto della nostra Wonder Cake versione barbapapà

Spero vi sia stata utile. A presto!

 

Se ti è piaciuto questo articolo esprimi un voto e condividilo, potrebbe essere utile ad altri! 

 

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 10.0/10 (1 vote cast)
Come realizzare una torta a piani ricoperta in pasta di zucchero, 10.0 out of 10 based on 1 rating

Commenti

commenti

Commenti

  1. Complimenti Ginestra e grazie per il “passo, passo”.
    Antonella.

  2. grazieeeeeeeeee adesso che ci riprovo la torta sopra nn mi scappa più!

Rispondi